HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiRiccardo Viti condannato a 20 anni per aver torturato e ucciso Andreea Cristina Zamfir

Riccardo Viti condannato a 20 anni per aver torturato e ucciso Andreea Cristina Zamfir

di

Riccardo Viti è stato arrestato a maggio per aver torturato la prostituta romena di 26 anni Andreea Cristina Zamfir. La ragazza era stata trovata legata sotto un cavalcavia. Per il pm Paolini che aveva chiesto l’ergastolo l’uomo oltre ad essere “un sadico sessuale” è “un lucido calcolatore”.

Riccardo VitiRiccardo Viti è stato accusato di altri episodi di violenza, cinque in totale, sempre ai danni di prostitute. Il gup ha inflitto una pena di 20 anni all’idraulico fiorentino di 55 anni che è stato processato con rito abbreviato. L’uomo aveva confessato di aver reagito in quel modo perché “le donne non lo volevano”. Andreea Cristina Zamfir si era prestata ad un gioco erotico per 30 euro e agli agenti che lo fermarono disse di aver “fatto una bischerata” e che sperava che la trovassero come tutte le altre. Durante la prima udienza Riccardo Viti ha persino chiesto perdono alla famiglia della giovane vittima, forse voleva giocare la carta della pietà. Ma quell’idraulico apparentemente innocuo era un maniaco sessuale che sapeva benissimo quello che stava facendo anche perché gli strumenti che ha utilizzato per seviziare la prostituta erano noti per provocare lesioni gravissime.

Il pubblico ministero ha chiesto l’ergastolo anche perché pare che Riccardo Viti mentre cercava di incantare tutti con la storia della conversione, incontrava in cella il suo notaio per permutare un bene di sua proprietà in modo che le parti civili non avessero la garanzia del risarcimento. La condanna a 20 anni lascia tutti senza parole anche perché Andreea Cristina Zamfir venne ritrovata nuda e legata ad una sbarra, come se fosse stata crocifissa.

Quando la notizia della morte della prostituta venne battuta dalle principali testate nazionali, un’altra donna confessò di essere stata aggredita da un uomo tra i 50 e 60 anni la cui descrizione combaciava con il profilo di Riccardo Viti. Nonostante riuscì a fuggire via venne legata ad un palo e seviziata con un palo di legno, si salvò grazie ad un cane che richiamò l’attenzione di alcuni abitanti. Il compagno di Andreea ha commentato la sentenza dicendo che 20 anni sono troppo pochi; il giudice ha stabilito che a lui e alla famiglia spetta un risarcimento di 60mila euro, mentre alle vittime 10mila euro a testa. Inoltre quando Riccardo Viti sarà nuovamente libero non potrà avvicinarsi alle prostitute per 5 anni.

Lascia un commento

Back to Top