HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsScomparsiRoberta Ragusa: “E’ stata sepolta qui”. La verità in una lettera?

Roberta Ragusa: “E’ stata sepolta qui”. La verità in una lettera?

di

roberta ragusaIl caso di Roberta Ragusa viene riaperto da una lettera e da alcune foto che sono state inviate ai carabinieri. A pubblicare la notizia è stato il Corriere.it

Ai carabinieri di Pisa nelle ultime ore è arrivata una segnalazione che potrebbe dare una svolta definitiva al caso di Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel 2012. Il luogo del presunto ritrovamento si troverebbe proprio a poca distanza dalla stazione della città di San Giuliano Terme, in un piccolo boschetto accessibile a piedi, che accoglierebbe i resti della donna, per la quale è stato riaperto il caso dopo il proscioglimento del marito.

“Andate a vedere lì, nel boschetto. Troverete i resti di quella poveretta. Scavate lì, la troverete”, sono queste le parole che sono state scritte nella lettera, che rappresenterebbe l’ennesima segnalazione riguardante questo caso. Di Roberta Ragusa, nonostante le tantissime segnalazioni, però non è stata mai trovata traccia. E’ per questo che gli esperti avrebbero deciso di provarci anche questa volta.

Il luogo indicato nella lettera è poco distante dall’abitazione di Logli, il marito di Roberta Ragusa: “Le foto inviate si riferiscono ad un luogo segnalatomi da una persona a conoscenza di informazioni riguardo la scomparsa di Roberta Ragusa. Questo sito è situato nel retro del deposito mezzi e materiali, alla fine del marciapiede della stazione di S.Giuliano Terme”, si legge nella lettera. La donna è stata davvero sepolta qui? Soltanto con ulteriori indagini e accertamenti si saprà anche questa volta la verità.

Lascia un commento

Back to Top