HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Omicidi in FamigliaRoma: Kadia Fatkhani uccide due figli e si suicida
Kadia Fatkhani

Roma: Kadia Fatkhani uccide due figli e si suicida

di

La 42enne donna marocchina avrebbe accoltellato a morte i tre figli (una bimba di 4 anni è in gravissime condizioni) e si sarebbe suicidata. Nella notte aveva già ferito il marito

Kadia FatkhaniL’ipotesi è quella di un doppio omicidio seguito da un suicidio, per una scena che si è presentata sin da subito drammatica in un appartamento romano del popoloso quartiere di San Giovanni. Verso le 14 infatti sono stati trovati i cadaveri della 42enne Kadia Fatkhani, originaria del Marocco, e dei suoi due figli Mounsif (nove anni) e Rim (due anni e mezzo) mente un’altra figlia di 4 anni è stata ricoverata in fin di vita.

Secondo le prime ricostruzioni tutto è cominciato ieri sera quando la donna ha litigato violentemente con il marito, tanto che l’uomo era stato costretto al ricovero nel vicino ospedale San Giovanni per alcune ferite da arma da taglio all’addome. In realtà lui questa mattina aveva raccontato di essere stato colpito sotto casa, evidentemente per coprire la moglie, ma ancora non sapeva cosa stava per succedere.

L’ipotesi più probabile è che la donna, ancora infuriata per la lite con il marito, si sia accanita sui figli. In casa secondo i primi rilievi sono state trovate due mannaie sporche di sangue e i bambini sarebbero stati colpiti più volte con armi da taglio. La mamma si sarebbe scatenata su di loro e credendoli tutti morti poi sarebbe andata in bagno, impiccandosi, anche se poi il corpo è caduto nella vasca da bagno. Unica a salvarsi la bimba, che però è ricoverata in gravissime condizioni.

Il 118 è stato allertato da un vicino di casa che ha trovato la porta della casa (occupata da tempo come altre di quel palazzo) socchiusa e si è preoccupato per quanto poteva essere successo.

Lascia un commento

Back to Top