HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsRompe un uovo per terra: bimbo di 4 anni massacrato a morte dalla mamma

Rompe un uovo per terra: bimbo di 4 anni massacrato a morte dalla mamma

di

Zamair è un bambino di 4 anni ucciso dalla furia omicida di sua madre, Zarah Coombs. La tragedia ha sconvolto tutta Brooklyn

Aveva fatto cadere per terra un uovo, frantumandolo: un banale incidente che gli è costata la vita. Zamair è stato picchiato a morte dalla mamma, che infuriata lo ha colpito con un manico di scopa fino a quando il piccolo ha smesso di respirare.

Dopo aver tolto la vita al piccolo Zamair, la donna ha nascosto il corpicino del figlio in un bidone e lo ha lasciato lì fino all’arrivo del fidanzato, che una volta tornato a casa ha tentato inutilmente di rianimare il piccolo e chiamare i soccorsi.

Una volta arrivati in ospedale, dopo 5 ore di ricovero, il bimbo è stato ufficialmente dichiarato morto. Sul corpo aveva tagli, contusioni e abrasioni: “Ho assistito alla scena dei soccorsi e sono rimasto sconvolto – ha raccontato un vicino – Zarah era come disinteressata, non mostrava alcun rimorso”.

Soltanto dopo aver tentato di nascondere la realtà dei fatti, Zarah Coombs ha raccontato la verità, ma a destare ancora più scalpore in questa dolorosissima vicenda è un particolare ancora più inquietante: il padre di Zamair, Bahsid McLean, nel febbraio del 2013 decapitò e smembrò il corpo della mamma con un Black & Decker, infilò i brandelli in sacchi della spazzatura e si scattò numerosi selfie con ciò che rimaneva della donna.

Un destino crudele quello di Zamair, che ha avuto una sola colpa, cioè quella di essere nato da due assassini: “Non è una cosa pazzesca? Un ragazzo uccide sua madre e poi sua moglie uccide suo figlio. Il suo bambino. È assurdo. Dove stiamo andando?”.

Lascia un commento

Back to Top