HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsRosa Buonomo, morta a soli 8 mesi per un’infezione polmonare: indagato un medico

Rosa Buonomo, morta a soli 8 mesi per un’infezione polmonare: indagato un medico

di

Rosa BuonomoRosa Buonomo, bimba di appena 8 mesi, è morta meno di 24 ore dopo le dimissioni dall’ospedale Santobono di Napoli. Dall’autopsia è emersa un’infezione polmonare. Un medico è indagato ed è stata aperta un’inchiesta per omicidio colposo

Rosa Buonomo è morta per un’infezione al polmone destro dopo poche ore che era stata dimessa dall’ospedale Santobono. A svelare le cause del decesso è stata l’autopsia eseguita nelle ultime ore sul corpicino della piccola.

La bimba una volta arrivata a casa si è aggravata, inutile è stata la corsa dei genitori che l’hanno riportata nella struttura ospedaliera dove è morta poco dopo il secondo ricovero.

Per il caso è stata avviata un’indagine condotta dal procuratore aggiunto Luigi Frunzio e per il momento soltanto una persona è stata iscritta dagli esperti nel registro degli indagati. Si tratta di un medico dell’ospedale che rischia di dover rispondere all’accusa di omicidio colposo.

Rosa Buonomo è stata ricoverata al Santobono l’8 febbraio per problemi respiratori. La piccola è stata dimessa pochi giorni dopo ma le dimissioni, secondo la Procura, potrebbero essere state troppo affrettate.

I parenti hanno raccontato agli esperti che alla bimba era stato somministrato dell’ossigeno artificiale.

I medici del Santobono hanno scritto: “La piccola viene dimessa con criteri clinici e laboratoristici idonei alla sua dimissibilità. Al momento della dimissione, la bambina aveva un livello di saturazione di ossigeno ottimale, pari al 98 per cento”.

La mamma di Rosa Buonomo sembra che si fosse opposta alla dimissione perchè le condizioni della figlia non le sembravano migliorate: “Non volevo lasciare l’ospedale, sono stata convinta a farlo solo perché mi avevano assicurato che la situazione era migliorata”.

I parenti della piccola, che ora chiedono giustizia e verità, hanno dichiarato: “In ospedale le hanno dato prima dei medicinali a base di cortisone e i medici stessi hanno detto che non stavano funzionando poi le hanno fatto delle siringhe di antibiotico e il medico ci ha detto che stava bene, così ha deciso per le dimissioni”.

Lascia un commento

Back to Top