HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsRosa Della Corte evasa dal carcere, nel 2003 uccise il fidanzato

Rosa Della Corte evasa dal carcere, nel 2003 uccise il fidanzato

di

E’ evasa dal carcere di Casandrino, Rosa Della Corte che nel 2003 uccise il fidanzato Salvatore Pollasto

rosa-della-corteDa venerdi non si hanno più notizie di Rosa Della Corte, la bellissima ragazza che nel 2003 uccise con una coltellata il suo fidanzato Salvatore Pollasto.
Rosa Della Corte era uscita per un permesso premio, ma non è mai rientrato nel carcere. La polizia la sta cercando ovunque e principalmente nell’area napoletana.
A diramare l’allarme è stato lo stesso avvocato difensore di Rosa Della Corte, che negli ultimi tempi l’ha trovata in uno stato di depressione e dimagrita di almeno 25kg.
Il processo sentenziò che fu lei ad ammazzare Salvatore Pollasto e lo lasciò nella sua auto già cadavere, per poi inscenare un depistaggio.

Era il 4 aprile del 2003 e all’interno di un auto, una Y10, fu ritrovato il cadavere di Salvatore Pollasto. La stradina dove era parcheggiata l’auto era normalmente frequentata dalle coppiette in cerca di intimità.

Rosa Della Corte si è sempre dichiarata innocente, anche se la sua posizione è sempre stata molto ambigua.

Il movente è ancora incerto, si parlò di un gioco erotico finito in tragedia, sui polsi di Salvatore Pollasto furono repertate delle ferite ai polsi, oppure una coltellate data per motivi di gelosia.
Fu condannata a 18 anni di reclusione. La carcerazione in questi anni è stata ottima, tanto che Rosa Della Corte stava appunto beneficiando di alcuni permessi premio.
Si è saputo che anche l’attuale compagno di Rosa Della Corte risulta essere irreperibile, si ipotizza una fuga dei due innamorati.

Lascia un commento

Back to Top