HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsSan Felice sul Panaro: lite tra vicini sfocia in omicidio

San Felice sul Panaro: lite tra vicini sfocia in omicidio

di

Ieri pomeriggio a San Felice sul Panaro una banale lite fra vicini di casa è sfociata in omicidio. La vittima è una donna indiana.

omicidio_carabinieriKaun Kamaljit, è questo il nome della donna di 62 anni che è stata uccisa ieri pomeriggio a San Felice sul Panaro, nella bassa modenese. L’autore dell’omicidio è Enrico Guerzoni, un 59enne disoccupato che viveva in completa solitudine ed era insofferente ai rumori provocati dalla famiglia dell’indiana che abitava al piano di sopra. Come riporta Il Resto del Carlino, ieri pomeriggio intorno alle 15 è scoppiato un incendio nella palazzina. I vicini di casa hanno allertato i Vigili del Fuoco alla vista del fumo. Lo stesso, secondo le ricostruzioni, sarebbe stato appiccato da Guerzoni per convincere la 62enne ad uscire di casa e ucciderla.

Al momento dei fatti, insieme alla donna c’era il suo nipotino vivo per miracolo. Il piccolo restava insieme alla nonna quando i genitori entrambi operai, andavano a lavorare. Guerzoni avrebbe colpito l’anziana con un coltello e con un bastone, poi ha sparato un colpo di pistola con la sua calibro 22 (regolarmente detenuta). Quello di Guerzoni è stato un vero e proprio agguato, nel palazzo sono stati trovati molti inneschi dai Vigili del Fuoco. L’omicidio dunque è stato premeditato e calcolato con lucidità.

Guerzoni dopo l’omicidio ha rivolto l’arma contro sé stesso, nel tentativo di uccidersi. Agli operatori del 118, i parenti della vittima hanno chiesto di lasciarlo morire. I vicini di casa, sconvolti per l’accaduto, hanno confermato che l’uomo aveva mostrato segni di insofferenza nei confronti della famiglia indiana ma non risultano denunce per disturbo della quiete pubblica.

Lascia un commento

Back to Top