HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti StradaliNewsSaronno, le intercettazioni choc del medico Leonardo Cazzaniga e di Laura Taroni

Saronno, le intercettazioni choc del medico Leonardo Cazzaniga e di Laura Taroni

di

Il medico Leonardo Cazzaniga è accusato insieme alla sua compagna, Laura Taroni, di aver provocato la morte del marito di lei, Massimo Guerra, e probabilmente quella di altri pazienti dell’ospedale di Saronno

Quella di Leonardo Cazzaniga è una sorta di confessione. Le intercettazioni choc risalgono alle ore 10.30 del 18 agosto dello scorso anno, quando i due amanti si sono trovati a discutere su uno dei pazienti che sarebbe servito a fare da cavia per poter testare la buona riuscita del loro piano malefico con il taser.

Taroni: “No veramente dobbiamo trovare qualcuno su cui provare il taser, ci ho pensato tutto il giorno”.
Cazzaniga: “Ma hai detto che arrivava… Tu hai detto che arrivava ieri”.
Taroni: “E no ho capito”.
Cazzaniga: “Domani arriva”.
Taroni: “No, ho detto settimana prossima arriva”.
Cazzaniga: “No, hai detto domani, mi hai detto”.
Taroni: “Ma no, ti ho detto della settimana prossima”.
Cazzaniga: “E settimana prossima… Era domenica”.
Taroni: “Ah! Io intendevo quell’altra… Vabbè”.
Cazzaniga: “Vabbè”.
Taroni: “Però bisogna trovare qualcuno su cui provarlo… Un vecchio indementito”.
Cazzaniga: “Quello lì che… Quello che gli ha… Che è uscito…”.
Taroni: “E però chiedono”.
Cazzaniga: “Fai finta di niente e tac!”.
Taroni: “O vai lì in triage in coda. Però dopo lo devi mettere via al volo”.
Cazzaniga: “Al volo, sì sì!”.

Dopo un po’ il discorso cade sulla prostituzione e Cazzaniga parla dell’omicidio di Massimo Guerra, il quale, secondo la coppia di assassini, meritava di essere ucciso e di essere punito perchè pretendeva di avere rapporti sessuali con la moglie: “Ma questa è la nuova frontiera che è drammatica, assolutamente drammatica, perché se la schiavitù è un problema drammatico in un senso, quello è drammatico perché inizi un deserto morale spaventoso… Altro che, come dire perdonami il paragone, altro che l’omicidio di tuo marito, questo è un deserto morale che prevederebbe uno sterminio”.

Il 25 giugno invece, Laura Taroni aveva confessato all’amante di avere una voglia “particolare”: “Io ogni tanto ho questa voglia di… Di uccidere qualcuno… Ne ho bisogno”.

Il medico chiede alla donna se ne aveva parlato con la sua psichiatra, e lei risponde: “Sì, ma di me ha detto: però non lo fa”. Ma Cazzaniga la corregge: “Ma lei non lo sa che l’hai fatto”.

Fonte: Ilgiorno.it

Lascia un commento

Back to Top