HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsa Madeleine: Le indagini puntano su Euclides Monteiro

Scomparsa Madeleine: Le indagini puntano su Euclides Monteiro

di

Svolta nelle indagini per la scomparsa Madeleine McCan. Il sospettato numero 1 è Euclides Monteiro, deceduto però 4 anni fa.

C’è un sospettato su cui si stanno basando tutte le indagini per la scomparsa Madeleine McCann, la bambina di cui non si hanno più notizie dal 2007 mentre era in vacanza in Portogallo con la sua famiglia.

Si tratta di un certo Euclides Monteiro, il quale però non è in grado di aiutare gli inquirenti visto che è deceduto 4 anni fa.

Ma chi sta indagando sul caso sono convinti che questo 40enne possa avere a che fare con la scomparsa Madeleine o con addirittura l’omicidio della piccola bambina britannica.

Monteiro lavorava nel ristorante Ocean Club di Praia da Luz dove alloggiava la famiglia McCann al momento della scomparsa.

scomparsa madeleineL’uomo fu licenziato qualche giorno prima per aver rubato 5 euro dalla cassa, da quel fatidico 3 maggio da cui della bambina non si hanno più notizie.

L’idea di chi sta indagando sulla scomparsa Madeleine è che quel licenziamento possa esser stata la causa scatenante di qualcosa di ben più grave.

Magari l’uomo per ritorsione contro i proprietari del ristorante si è introdotto nella stanza dove era la piccola dove la situazione potrebbe essere degenerata. Ora non si sa se avrebbe fatto scomparire la piccola o ipotesi ben più grave averla addirittura uccisa e fatto sparire il corpo.

Si tratta comunque di allusioni molto forti e offensive e per questo la famiglia di Montero ha voluto specificare che il 40enne non avrebbe mai avuto il coraggio di fare del male ad una bambina:

“E’ disgustoso che sono ora alla ricerca di un uomo morto come capro espiatorio. E’ molto facile incolpare qualcuno che non può difendersi più. Mio marito non sarebbe mai stato in grado di commettere un tale crimine” – ha detto la vedova di Euclides Monteiro.

Intanto le indagini

proseguono.

 

Lascia un commento

Back to Top