HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiScomparsa Silvana Pica: la Procura riapre l’inchiesta

Scomparsa Silvana Pica: la Procura riapre l’inchiesta

di

Silvana PicaSilvana Pica, traduttrice 57enne ed ex moglie del politico di Forza Italia Vincenzo Berghella, è misteriosamente scomparsa nel 2012. Sono trascorsi 4 anni da quando della donna, affetta un disturbo bipolare, non si sono avute più notizie. Il caso era stato archiviato, ma negli ultimi giorni la Procura di Pescara ha deciso di riaprire le indagini

La scomparsa di Silvana Pica è una delle più misteriose avvenute degli ultimi tempi ed è per questo che la Procura di Pescara ha deciso di ribaltare la decisione iniziale, ovvero di archiviare il caso come allontanamento volontario o suicidio, per poter far finalmente luce su questo enorme mistero. L’inchiesta è stata riaperta ed immediatamente sono state ascoltate le prime persone, tra cui Vincenzo Berghella, la suocera della donna, il cognato e l’investigatore Ezio Denti, che curò personalmente le indagini per volere dell’ex marito della 57enne.

Tanti sono i dubbi sulla sua scomparsa, poichè Silvana Pica non si sarebbe mai tolta la vita e non avrebbe mai interrotto così bruscamente i rapporti con il figlio, già problematici. A rendere il caso ancora più misterioso è il fatto che prima di sparire, la donna si presentò dalla suocera con un labbro tumefatto, ma non solo. A due mesi dalla scomparsa infatti venne ritrovata in mare la sua borsa, ma del suo corpo mai alcuna traccia. Silvana è stata uccisa o l’episodio della borsa è stato soltanto una messinscena?

Le indagini sono pronte a ripartire senza tralasciare nulla e nessuno, nemmeno le due romene che vivevano con Silvana Pica, che sono sparite dopo essere ascoltate in Procura.

Lascia un commento

Back to Top