HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaSergio Pagano, uccide l’ex moglie e si suicida: lui non accettava il divorzio
ambulanza

Sergio Pagano, uccide l’ex moglie e si suicida: lui non accettava il divorzio

di

Sergio PaganoSergio Pagano, 45 anni, ha ucciso l’ex moglie, la 41enne Rita Paola Marzo, per poi togliersi la vita. Un omicidio-suicidio che si è consumato nelle ultime ore in via Crocefisso a Squinzano, a nord del Salento

Si erano separati da appena due mesi ma purtroppo Sergio Pagano non era ancora riuscito ad accettare l’idea del divorzio tanto da seguire e controllare in ogni cosa l’ex moglie. E’ probabilmente per questo motivo che l’uomo nella giornata di ieri ha deciso di togliere la vita a Rita Paola Marzo mettendo così fine alle sue sofferenze.

Il tutto sarebbe avvenuto poco dopo le ore 15,00 quando la donna, che lavorava come parrucchiera, stava uscendo dal portone di una sua cliente. I due dopo l’incontro avrebbero avuto una violenta discussione messa a tacere dal 45enne che avrebbe improvvisamente esploso un colpo di arma da fuoco uccidendo all’istante l’ex moglie. L’assassino avrebbe poi puntato l’arma contro di sè premendo il grilletto ma, a differenza di Rita Paola Marzo, quest’ultimo sarebbe morto dopo una lunga agonia in ospedale.

Come riportato da Lecceprima.it, a lanciare l’allarme sarebbero stati alcuni vicini i quali hanno sentito le urla della vittima seguiti da due spari che hanno rotto il silenzio di un caldo pomeriggio d’estate. Sul posto sarebbe arrivata immediatamente l’ambulanza accompagnata dai militari dell’Arma. Purtroppo per la 41enne non c’è stato nulla da fare mentre Sergio Pagano è stato condotto in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi dove è deceduto in serata.

I coniugi avevano due figli di appena 11 e 15 anni che dopo questo brutale ed inaspettato omicidio-suicidio sono rimasti senza una mamma ed un papà. Intanto gli esperti sono impegnati a ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e sul corpo della vittima che al momento si trova presso la camera mortuaria di Lecce sarà inoltre eseguita un’autopsia disposta dalla Procura.

Lascia un commento

Back to Top