HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoStati Uniti, arrestato un cannibale: ha fritto e mangiato il cervello della sua ex

Stati Uniti, arrestato un cannibale: ha fritto e mangiato il cervello della sua ex

di

A prima vista sembrerebbe la trama di un film o di una serie horror-splatter, invece è realmente accaduto. Joseph A. Oberhansley, trentatreenne proveniente dallo stato dell’Indiana, ha ucciso la fidanzata Tammy Jo Blanton, le ha strappato il cervello, le ha tolto altre interiora e ha fritto tutto in padella per mangiarseli

Oberhansley_cannibaleUn vero e proprio episodio di cannibalismo. E’ stato arrestato per questa accusa ma sul suo capo pendono varie incriminazioni, dall’omicidio al’abuso di cadavere.
Gli agenti hanno scoperto l’omicidio in seguito ad alcune segnalazioni per la sparizione della Blanton.

Gli agenti della polizia, quindi, si sono recati a casa di Oberhansley, ignari della scoperta raccapricciante che avrebbero fatto di lì a poco: dopo aver bussato alla porta del giovane uomo, i poliziotti hanno perquisito l’abitazione trovando la tavola apparecchiata con un piatto che conteneva parti di cervello che erano state fritte poco prima mentre, sul piano cottura della cucina, c’era una padella insanguinata con i residui di alcune interiora. Il corpo della vittima, invece, era in bagno sul pavimento coperto da un telo. Quando gli agenti hanno tolto il telo, si sono accorti che mancavano anche altre parti del corpo.

Interrrogato all’istante, il cannibale ha confessato di aver cucinato non solo il cranio della fidanzata ma anche il suo cuore e alcune interiora. Inoltre, avrebbe anche ingerito materia cerebrale cruda. Trasportato subito in carcere, ora è in attesa di giudizio ma
l’intera opinione pubblica locale è sconvolta e prova un profondo orrore e sgomento verso l’autore di questo tremendo delitto.

Lascia un commento

Back to Top