HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsStefano Brizzi il killer cannibale e satanista si è suicidato in carcere a Londra (video)
stefano brizzi

Stefano Brizzi il killer cannibale e satanista si è suicidato in carcere a Londra (video)

di

Stefano Brizzi, il killer cannibale e satanista si è suicidato in carcere

Gordon-Semple- la vittima murder

La vittima Gordon Sample

I maggiori quotidiani inglesi hanno riportato alcuni giorni fa la notizia della morte di Stefano Brizzi il 50enne pare che si sia tolto la vita in carcere. Il tecnico informatico italo inglese era stato condannato all’ergastolo per l’omicidio di Gordon Sample lo scorso dicembre. Una vicenda dai lati oscuri e dai contorni horror; infatti durante il processo erano emersi dettagli agghiaccianti sull’omicidio del poliziotto inglese gay, Brizzi era stato accusato anche di aver mangiato parti del corpo del suo compagno e vittima della sua follia omicida. Con questo particolare Brizzi si guadagnò il soprannome di «cannibale». Il killer è stato trovato morto nella cella dove scontava la sua pena, nel carcere di Belmarsh, a sud-est di Londra,

Stefano Brizzi, dopo un incontro gay con la vittima e dopo aver ucciso Gordon Sample, strangolandolo ne ha smembrato il cadavere nel suo appartamento nella capitale britannica; Brizzi, era nato a Pistoia, in Toscana, ma viveva a Londra da circa cinque anni, l’uomo aveva problemi di droga, era assiduo della comunità gay londinese, frequentava molti siti di incontri online e pare che fosse anche un attivo e appassionato satanista; giudicato un soggetto dalla personalità anormale,   Brizzi si vantava spesso anche in carcere delle sue prestazioni sessuali durante riti satanici e dichiarava apertamente di credere nel demonio al quale era devoto; infatti in merito alla mattanza compiuta dichiarò:  “Me lo ha ordinato Satana”.

Il tragico giorno dell’efferato omicidio il killer ha fatto a pezzi il corpo di Gordon Sample e ha poi cercato di scioglierlo nell’acido. L’orrore si è completato con un rito macabro e disgustoso che ha attirato l’attenzione dei vicini di casa di Brizzi, insospettiti dall’odore “strano” proveniente dal suo appartamento, Brizzi aveva raccontato ai vicini che avevano bussato alla sua porta che stava cucinando per una cena tra amici, ma l’orripilante verità era che aveva già cucinato parti del corpo di Sample e se ne era nutrito. Come prova della colpevolezza fu ritrovato anche un video di un centro commerciale dove si può vedere il killer mentre compra l’acido per sciogliere il cadavere di Sample.

Brizzi durante il processo però aveva respinto ogni accusa anche quella dell’omicidio premeditato, dichiarando che Sample era rimasto ucciso durante un gioco erotico con un guinzaglio; aveva ammesso soltanto di aver cercato di sbarazzarsi del cadavere con l’acido nella vasca da bagno; dichiarazioni smentite poi da egli stesso in carcere dove vaneggiava della sua potenza sessuale e di riti satanici.  La notizia della morte di Brizzi è stata divulgata dalle autorità del carcere di Belmarsh, di Londra, ma non è stata precisata la causa del decesso; Stefano Brizzi si sarebbe tolto la vita, ma finora non vi sono conferme ufficiali. L’assassino abitava a Londra, dove aveva un buon lavoro in una banca della City.

Qui il video del killer mentre acquista una grossa quantità di acido

 Fonte: Mirror.uk

Lascia un commento

Back to Top