HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaStorie Maledette: in onda il delitto di Michele Cangialosi, ucciso dalla moglie

Storie Maledette: in onda il delitto di Michele Cangialosi, ucciso dalla moglie

di

Michele CangialosiGiovedì 28 gennaio andrà in onda su Rai 3 la seconda puntata di Storie Maledette. Ad intervistare i reali personaggi delle storie che hanno segnato la cronaca nera è Franca Leosini. Protagonista del prossimo appuntamento sarà Celeste Saieva, la donna condannata a 30 anni di reclusione per il delitto di Michele Cangialosi, suo marito

L’omicidio di Michele Cangialosi si è consumato a Sciacca, in Sicilia, nella notte tra il 20 e il 21 aprile del 2009. Quando Celeste Saieva architettò l’assassinio dell’uomo, con la complicità del suo amante e di altri giovani ragazzi, aveva appena 25 anni.

Tutto iniziò con la denuncia di scomparsa del marito fatta dalla donna i primi di maggio di quello stesso anno. Apparentemente non c’erano motivi che potessero spiegare tale scomparsa, ma a Sciacca erano in tanti a sapere che tra i due coniugi i rapporti iniziavano ad incrinarsi nonostante avessero due bambini piccoli da accudire.

La verità venne a galla soltanto dopo la confessione di uno dei complici, all’epoca minorenne, che raccontò di aver aiutato Celeste ed altri due ragazzi ad uccidere Michele Cangialosi. Il 17 ottobre del 2009 venne trovato il cadavere dell’uomo e fu così che gli esperti ricostruirono le modalità di questo crudele omicidio.

Alla vittima venne somministrato un sonnifero prima che andasse a dormire. Poco dopo venne aggredito mentre dormiva, i suoi assassini cercarono di strangolarlo, lo caricarono in macchina, lo finirono a colpi di pietra, per poi seppellirlo in una strada deserta.

Dopo la confessione vennero arrestati la moglie di Cangialosi e i suoi complici. La donna e due ragazzi vennero condannati a 30 anni, mentre il minorenne a 9 anni e 4 mesi di reclusione.

Attraverso l’intervista a Celeste Saieva si scopriranno i motivi che hanno portato una giovane donna, probabilmente scontenta del marito, a trasformarsi in una feroce assassina.

Lascia un commento

Back to Top