HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsTenta di uccidere la moglie con le forbici
moglie

Tenta di uccidere la moglie con le forbici

di

L’episodio è accaduto ieri sera a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi. Un uomo ha tentato di uccidere la moglie soffocandola con un cuscino, poi ha preso le forbici e l’ha colpita ripetutamente al collo. Fortunatamente la donna è riuscita a sfuggirgli e ha chiesto aiuto ai vicini.

moglie

Ceglie Messapica

Intorno alle 21 di ieri sera la tranquillità degli abitanti del centro storico di Ceglie Messapica (Br) è stata interrotta dalle urla disperate di una donna che tentava di sfuggire alla follia uxoricida del marito. Nel comunicato diffuso dai militari dell’Arma si legge che ad innescare l’ira sono stati dei “futili motivi”. Non è la prima volta che Leonardo Ciciriello, 48 anni, si avventava sulla moglie. Nel marzo del 2012 venne arrestato per aver picchiato la consorte. L’uomo inoltre è noto alle forze dell’ordine per altri procedimenti giudiziari. Prima di aggredire la moglie Ciciriello ha ingerito dei farmaci, per questo motivo non è stato condotto in caserma ma presso l’ospedale Perrino di Brindisi. I medici hanno disposto il ricovero e tutt’ora si trova piantonato perché in stato d’arresto.

I coniugi Ciciriello abitano in un appartamento di Via Toselli, hanno un figlio che vive da solo. In casa c’erano solo loro due ieri sera. Leonardo Ciciriello ha braccato la moglie e poi ha provato a soffocarla con un cuscino. La donna si è divincolata, ma l’uomo ha prontamente afferrato un paio di forbici da sarta e le ha inferto una serie di forbiciate al collo. Probabilmente i farmaci hanno iniziato a fare effetto e la consorte ha approfittato dello stato di debolezza per uscire di casa e chiedere aiuto ai vicini. La donna è stata portata immediatamente presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Nel referto si legge le ferite da taglio inferte sono 35 mentre la prognosi è di 40 giorni.

Lascia un commento

Back to Top