HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Omicidi in FamigliaTentato omicidio-suicidio: spara alla moglie, poi prova a togliersi la vita

Tentato omicidio-suicidio: spara alla moglie, poi prova a togliersi la vita

di

carabinieri_arrestoIeri sera intorno alle ore 22,00 nel pieno centro di Latina si è consumata la tragedia. Anna Recalcati, 69 anni, è stata uccisa dal marito, il 72enne Ernesto Cardosi, il quale avrebbe tentato invano di togliersi la vita

Ancora un ennesimo dramma familiare. A scoprire quanto accaduto nel centro di Latina nelle scorse ore sarebbe stato proprio il figlio dell’anziana coppia, preoccupato di non riuscire a mettersi in contatto con i genitori. Quest’ultimo mai avrebbe immaginato che il padre, Ernesto Cardosi, dopo aver preso la moglie a botte, avrebbe avuto il coraggio di ucciderla. Ernesto infatti, probabilmente in un attimo di follia, avrebbe impugnato una pistola, puntato l’arma alla tempia della moglie, per poi premere il grilletto ed ucciderla. Poco dopo, l’uomo avrebbe tentato di togliersi la vita.

All’arrivo dei soccorsi per Anna Recalcati non c’è stato nulla da fare. La donna è stata rinvenuta sul letto, supina e con il volto tumefatto, mentre il marito assassino, è stato immediatamente trasportato all’ospedale Goretti, dove è stato sottoposto ad una lavanda gastrica. Il tutto è avvenuto nella casa della coppia, al sesto piano di Palazzo Pennacchi.

Al momento resta ancora poco chiaro il movente del delitto e soprattutto rimane un mistero cosa abbia provocato questo orribile gesto che ha visto protagonista il 72enne. A coordinare le indagini è il sostituto procuratore Gregorio Capasso. Nelle prossime ore inoltre, sul corpo della vittima verrà molto probabilmente eseguita l’autopsia, grazie alla quale si sapranno i veri motivi che hanno causato il decesso della 69enne.

Seguiranno ulteriori chiarimenti.

Lascia un commento

Back to Top