HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsTiziana Cantone, finalmente sbloccato il suo Iphone: presto la verità

Tiziana Cantone, finalmente sbloccato il suo Iphone: presto la verità

di

Il caso di Tiziana Cantone potrebbe arrivare ben presto alla svolta. Nelle ultime ore infatti è stato sbloccato il suo telefono cellulare: al suo interno potrebbero trovarsi informazioni, foto o messaggi, che racconterebbero la verità

L’Iphone 5 di Tiziana Cantone è stato sbloccato: gli esperti, così come comunicato da IlMattino.it, avrebbero utilizzato un trucco informatico; un particolare algoritmo che, associato a tanta tecnica e professionalità, ha finalmente dato accesso allo smartphone, senza che i preziosi dati al suo interno venissero cancellati.

E’ così che l’intricato caso di Tiziana Cantone, la quale si è impiccata stringendo un foulard ad un attrezzo da ginnastica, potrebbe avere una svolta definitiva. Sul cellulare, secondo le prime indiscrezioni, ci sarebbero le telefonate effettuate da Tiziana prima di morire, i messaggi scambiati con l’ex fidanzato Sergio e quelli scritti ad un altro ex fidanzato, precedente a Sergio, con il quale la 33enne si sarebbe sfogata.

Secondo alcune fonti, in un sms inoltre, pare che Sergio abbia addirittura detto alla donna una frase molto dura, insinuando che per lui era stata soltanto un oggetto da utilizzare per il suo piacere: potrebbe essere questo uno dei motivi per cui la 33enne, ormai debole psicologicamente, abbia deciso di farla finita?

“Ci aspettiamo sviluppi, speriamo importanti, dallo sblocco del cellulare di Tiziana Cantone”, ha dichiarato il procuratore di Napoli Nord Francesco Greco.

A parlare è stato anche l’avvocato Andrea Orefice, difensore della madre di Tiziana: “Piena fiducia negli inquirenti sperando che si riesca a fare luce su quanto avvenuto e sulle responsabilità che ci sono dietro la morte di Tiziana”.

La speranza di trovare elementi utili alle indagini è tanta, adesso bisogna aspettare soltanto l’evolversi di questa nuova situazione. Gli esperti potranno così ricostruire una vicenda davvero complessa che fin a questo momento non ha visto nessun indagato.

Lascia un commento

Back to Top