HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsUsa, ha torturato e smembrato ancora viva la sua ragazza: 28enne condannato all’ergastolo

Usa, ha torturato e smembrato ancora viva la sua ragazza: 28enne condannato all’ergastolo

di

sangueTorturata con una violenza atroce e smembrata quando era ancora viva: Yvette Silva è stata brutalmente uccisa dal fidanzato, Alexander Anthony Clever, 28 anni, il quale è stato condannato dopo 2 anni da quel terribile, folle e ingiustificabile gesto

Era il 29 novembre del 2014 quando Yvette venne uccisa da Alexander in seguito ad una violenta lite. La tragedia si consumò in una stanza di un motel di Pomona, in California. Furono due testimoni a raccontare di quei terribili momenti.

Questi ultimi infatti, udirono provenire dalla stanza della coppia strazianti urla e preoccupati si precipitarono a vedere cosa stesse succedendo: Alexander venne colto di sorpresa, proprio nel momento in cui cercava di strangolare Yvette.

I testimoni cercarono immediatamente aiuto, nella speranza di poter salvare la ragazza dalla furia omicida del fidanzato. Purtroppo all’arrivo dei soccorsi e della polizia non c’era più nulla da fare, la donna venne trovata nella vasca da bagno, in una pozza di sangue, senza cuore e senza un polmone. Soltanto dall’autopsia emerse fuori che la vittima non era ancora morta quando venne smembrata.

Alexander venne ovviamente arrestato e soltanto dopo 2 anni per lui è arrivato il verdetto del giudice: ergastolo. L’assassino trascorrerà il resto della sua vita in carcere per aver torturato, smembrato e ucciso la sua ragazza.

Da: Ilmessaggero.it

Lascia un commento

Back to Top