HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiTrovata morta Mariangela Mancini: avrebbe ingerito acido muriatico. Per la famiglia non è suicidio

Trovata morta Mariangela Mancini: avrebbe ingerito acido muriatico. Per la famiglia non è suicidio

di

Mariangela ManciniMariangela Mancini, 33 anni, era scomparsa da Borgorose giovedì scorso. Nelle ultime ore la donna è stata rinvenuta priva di vita. Per gli esperti si tratterebbe di suicidio

Mariangela Mancini è stata trovata ormai cadavere poco distante dall’abitazione della madre. Secondo quanto emerso dall’autopsia, effettuata presso la camera mortuaria dell’ospedale De Lellis, la 33enne avrebbe ingerito dell’acido muriatico per togliersi la vita. Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe prima tentato di impiccarsi ma, non riuscendoci, avrebbe poi deciso di ingerire l’acido muriatico.

L’ipotesi del suicidio però non convince i familiari di Mariangela Mancini. Perchè quest’ultima avrebbe dovuto togliersi la vita e soprattutto perchè avrebbe deciso di farlo in questo modo? La morte provocata dall’acido muriatico è infatti lenta e molto dolorosa, possibile che Mariangela abbia deciso di morire tra infinite sofferenze?

Nel frattempo che le indagini proseguono, i carabinieri del reparto operativo hanno ascoltato la madre, il fratello e il fidanzato con cui avrebbe dovuto ben presto andare a convivere in una casa che stavano ristrutturando. Cosa avrebbe spinto Mariangela Mancini ad uccidersi? Il giorno della scomparsa, Mariangela Mancini sarebbe uscita di casa proprio per prendere dei prodotti per pulire l’abitazione. Una volta preso il necessario, si sarebbe diretta alla macchina, ma da qui inizia il buio più totale.

A mettere in dubbio i familiari riguardo l’ipotesi del suicidio è anche il fatto che durante le ricerche effettuate, dove è stato poi trovato il cadavere della donna, in quel punto esatto non era stata rinvenuta nessuna bottiglia di acido muriatico, comparsa poi successivamente. Gli inquirenti però giustificherebbero l’accaduto: le prime ricerche sono state effettuate sotto un forte temporale e, ad aggravare la situazione, è stata anche la presenza di una fitta vegetazione.

Intanto i familiari di Mariangela Mancini chiedono che vengano fatte ulteriori indagini. Il caso quindi resta tutt’altro che chiuso.

Lascia un commento

Back to Top