HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaUccide la moglie a bastonate e poi si costituisce: “Tornava troppo tardi da lavoro”
polizia

Uccide la moglie a bastonate e poi si costituisce: “Tornava troppo tardi da lavoro”

di

Omayma BenghaloumFaouzi Dridi ha ucciso la moglie Omayma Benghaloum per poi costituirsi alla polizia. Questo ennesimo femminicidio è avvenuto a Messina

Omayma Benghaloum è stata brutalmente uccisa dal marito che le ha tolto la vita a colpi di bastone. La donna era una moglie e mamma esemplare e offriva aiuto ai migranti. I conoscenti hanno descritto i coniugi apparentemente sereni; lei solare e fedele mentre lui un po’ taciturno e, dato il tragico episodio, forse anche violento.

Il tutto è avvenuto nei giorni scorsi probabilmente dopo una furiosa lite. Faouzi Dridi non sopportava che la moglie facesse volontariato o addirittura che lavorasse poiché spesso era costretta a tornare a casa tardi. Proprio la sera dell’omicidio la donna si era impegnata per aiutare oltre 800 migranti sbarcati al porto di Messina e mai avrebbe immaginato che una volta tornata a casa non avrebbe più rivisto la luce. Un collega che era con lei avrebbe inoltre dichiarato che quelle “operazioni di sbarco si sono protratte fino a notte e lei intorno all’una appariva molto agitata”.

L’uomo che l’ha brutalmente uccisa ha poi raccontato di essersi preso cura delle bambine mentre il corpo dimenticato della moglie privo di vita e con il cranio fracassato giaceva sul letto coperto da un lenzuolo. Poco dopo l’omicidio Faouzi si è recato presso la questura dove la vittima lavorava come interprete e ha confessato il tutto.

Chi conosceva Faouzi e Omayma è sconvolto proprio come un loro vicino: “Ho sentito la sirena della Polizia stamattina all’alba e poi ho saputo dell’omicidio: sono sconvolto”.

Ad essere distrutta è anche la vita delle bambine dei coniugi che saranno affidate ad una casa famiglia. Queste ultime per colpa della troppa gelosia non avranno più una madre e neanche un padre che dovrà pagare per aver commesso un folle e sanguinoso gesto.

Lascia un commento

Back to Top