HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoChaudhry Fehmina : Uccisa la ex reginetta di bellezza

Chaudhry Fehmina : Uccisa la ex reginetta di bellezza

di

Fehmina Chaudhry è stata strangolata da un suo amico agente immobiliare.

Fehmina Chaudhry, la 27enne ex reginetta di bellezza era originaria di Karachi, sposata e con due figli aveva partecipato e vinto Miss Asia International nel 2012 ed era diventata un volto popolare nel suo paese.

La nota modella ammazzata senza pietà è stata purtroppo trovata morta in un canale di scolo alla periferia di Islamabad, dove da poco aveva raggiunto la madre Nashiba per farle visita e per regalarle una casa.

Ad aver lanciato l’allarme è stata proprio la madre di Fehmina Chaudhry, che non avendo avuto più notizie della figlia dall’atterraggio dell’aereo che la modella aveva preso per raggiungerla, dopo due giorni ha iniziato ad insospettirsi pensando al peggio.

Attimi di preoccupazioni, di attese e poi la richiesta via sms di un riscatto per la liberazione di Chaudhry in cui si chiedevano 20 milioni di rupie che equivalgono a circa 140mila euro.

La denuncia è subito scattata e così sono iniziate le prime indagini per il ritrovamento della ragazza.

Nello stello hotel in cui alloggiava l’ex reginetta si trovava Maaz Waqar, l’agente immobiliare che avrebbe dovuto concludere un affare con Fehmina Chaudhry, unico sospettato e reale assassino della modella.

Chaudhry Prelevato dall’hotel infatti, Waqar avrebbe confessato il fatto, ammettendo di aver ucciso Fehmina e di aver nascosto il cadavere vicino al fiume Korang, accompagnando lui stesso i poliziotti sul luogo dell’abbandono.

L’agente immobiliare è stato subito arrestato ed ora in carcere aspetta il suo processo previsto per il 19 ottobre 2013 mentre le autorità competenti si accertano che l’omicidio sia stato fatto senza l’aiuto di un complice.

Waqar inoltre, dopo aver ucciso Fhemina Chaudhry le avrebbe rubato dei gioielli con un valore di 5 milioni di rupie.

Asif Hashmi, l’agente della modella dopo il suo riconoscimento ha dichiarato: «La signora Chaudhry era una vera filantropa, e stava progettando di aprire una scuola di moda in Pakistan», sogno purtroppo troncato sul nascere.

Lascia un commento

Back to Top