HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsUccisione Emanuele Lupo: arrestati due uomini

Uccisione Emanuele Lupo: arrestati due uomini

di

Chiuso il caso dell’uccisione Emanuele Lupo. Arrestati due uomini entrambi pregiudicati

Risolto il mistero per l’uccisione Emanuele Lupo, pensionato 62enne trovato morto lo scorso 8 settembre nel parco della Pellerina alla periferia di Torino.

Infatti dopo due mesi di serrate indagini sono stati arrestati dalle forze dell’ordine i due presunti assassini.

Si tratta di Paolo Fusco e di Francesco Marrapese, di 54 e 49 anni, originari rispettivamente di Palermo e di Grugliasco. Sono entrambi tossicodipendenti e già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio ed erano già finiti in manette lo scorso settembre per una rapina avvenuta nella stessa zona dell’omicidio.

L’uccisione Emanuele Lupo sembra essere avvenuto al termine di una rapina. Il corpo dell’uomo fu ritrovato il giorno dopo l’omicidio con una ferita da coltello alla gamba che gli ha reciso l’arteria femorale. L’uomo sarebbe morto dissanguato e forse colpito perché si è ribellato alla rapina.

Gli inquirenti sono riusciti a risalire ai due grazie ad alcune intercettazioni telefoniche in cui i due uomini parlavano dell’orologio sottratto alla vittima.

uccisione emanuele lupoLuigi Silipo, capo della squadra mobile della Polizia ha affermato: “Abbiamo ricostruito il tipo di ambiente che gravitava attorno alle persone che frequentavano la zona, non lontana dagli svincoli della tangenziale. Da lì i primi indizi e poi la conclusione delle indagini”.

Emanuele Lupo pensionato di 62 anni residente a Grugliasco la mattina dell’8 settembre era uscito di casa per andare al parco come al solito. E’ stato ritrovato il giorno dopo da alcuni ragazzi mentre la moglie non vedendolo rientrare ne aveva già denunciato la scomparsa.

All’apparenza le cause della morte dell’uomo furono riconducibili a motivi naturali forse un malore ma dopo l’esame autoptico eseguito sul corpo dell’anziano si è scoperto che quella piccola ferita da taglio alla gamba era stata decisiva per la sua morte. Il colpo fu sferrato con tale forza che l’arteria fu recisa di netto.

 

Lascia un commento

Back to Top