HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsUltimissime delitto Ashley Olsen: il fidanzato ha provato a rianimarla, mistero su uno stalker
ashley olsen_stalker

Ultimissime delitto Ashley Olsen: il fidanzato ha provato a rianimarla, mistero su uno stalker

di

Emergono nuovi dettagli sul delitto di Ashley Olsen, la 35enne americana trovata morta a Firenze. Il fidanzato Federico Fiorentini ha provato a farle la respirazione bocca a bocca, perché convinto che fosse ancora viva e si è ferito nel tentativo di spostarla dal letto. Sembra che i due avessero una relazione litigiosa ma tornavano sempre insieme. Le indagini si concentrano sugli incontri della giovane donna che spesso usciva da sola.

ashley olsen_federico fiorentiniC’è molta attesa per i risultati dell’autopsia sul cadavere di Ashley Olsen. Il fidanzato Federico Fiorentini ha raccontato ad un suo amico che quando è entrato nel monolocale dove viveva la donna ha provato a spostare il corpo dal letto nel soppalco al salotto. L’uomo non è un sospettato, la sua ricostruzione appare verosimile e ha un alibi per il lasso di tempo in cui è stato inquadrato l’omicidio. Una cosa è certa, Ashley Olsen conosceva il suo assassino perché non sono stati trovati segni di scasso. Ricostruire le ultime ore di vita della donna è molto difficile perché il suo cellulare, che risulta spento da venerdì mattina, è sparito. Tra giovedì e venerdì Ashley è stata avvistata dalle sue amiche presso un locale dove avrebbe potuto conoscere il suo assassino, anche se al momento tutte le piste sono aperte. A circa 50 metri dal monolocale di Ashley Olsen è stato trovato un reggiseno di pizzo nero appeso ad una bicicletta che potrebbe appartenere a lei, la scientifica lo ha prelevato per analizzarlo insieme a tutti gli altri oggetti di uso comune sequestrati. La zona in cui abitava la vittima è provvista di telecamere, dunque potrebbero arrivare altre risposte anche dai filmati.

Ashley Olsen aveva un profilo Instagram a cui affidava tutti i suoi pensieri. Le foto pubblicate dall’americana ritraggono momenti di vita insieme agli amici, al fidanzato e al cane Scout, l’unico che ha visto in faccia l’assassino. Accanto ad una foto, Ashley Olsen ha scritto: «I have a stalker, ho uno stalker». Chi ha scattato quella foto in cui è stata sorpresa di spalle? Un altro post che attira l’attenzione è una parte del libro “Mangia, prega, ama” di Elizabeth Gilbert che fa pensare ad una relazione problematica.

Lascia un commento

Back to Top