HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiVanda Vazzoler, la donna è stata trovata morta nella sua abitazione

Vanda Vazzoler, la donna è stata trovata morta nella sua abitazione

di

Vanda Vazzoler, 63 anni, è stata ritrovata senza vita nella sua abitazione a in via Dante Alighieri, a Vigliano, legata e imbavagliata. Probabilmente si tratta di una rapina finita male, a dare l’allarme alla polizia è stato Renato Doria, marito della vittima

Renato Doria, imprenditore tessile, dopo aver trascorso del tempo in un circolo di Vigliano era tornato a casa verso le 18.00, e dopo aver varcato la porta di casa ha notato la moglie, Vanda Vazzoler, riversa sul letto ed evidentemente sfigurata dalle botte, dai calci e dai pugni dati con troppa violenza.

L’allarme è stato dato immediatamente, ma purtroppo all’arrivo dei soccorsi non si è potuto fare nulla per salvare la povera vittima.

vanda vazzolerCristina Vazzoler, sorella della vittima e consigliera comunale, accorsa sul luogo con il fratello Mirko, ha più volte gridato disperata: «Me l’hanno uccisa, me l’hanno uccisa».

Secondo gli agenti delle volanti e della scientifica, si potrebbe trattare dell’azione di uno o più rapinatori a cui è sfuggito il controllo di ciò che stavano facendo, avrebbero infatti picchiato la vittima per farla confessare la combinazione della cassaforte, che non è stata forzata, ma purtroppo per lo choc la donna non avrebbe parlato. Vicino al corpo di Vanda Vazzoler è stato ritrovato un asciugamano che forse serviva ai ladri per portare via il bottino che avrebbero dovuto prendere dall’appartamento.

Oltre alla cassaforte, neanche la porta d’ingresso dell’abitazione è stata forzata, il ladro o i ladri, avrebbero con una scusa bussato il campanello per poi farsi aprire la porta da Vanda Vazzoler.

Le indagini sono coordinate dai procuratori sostituti Francesco Alvino e Ernesto Napolillo, che hanno ascoltato il marito e i vicini di casa che purtroppo non si sarebbero accorti di nulla. La polizia ha ordinato posti di blocco in tutta la provincia e vorrebbero guardare le immagini registrate da una telecamera di sicurezza di un agenzia che si trova nei pressi del luogo dell’omicidio.

Lascia un commento

Back to Top