HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsVanessa Russo, uccisa in metro. L’assassina ai servizi sociali: “E’ uscita di galera, è vergognoso”

Vanessa Russo, uccisa in metro. L’assassina ai servizi sociali: “E’ uscita di galera, è vergognoso”

di

Doina Matei è la 31enne romena che nel 2007 uccise, dopo una lite scoppiata in metropolitana, Vanessa Russo, morta a seguito di un ombrellata nell’occhio. Nelle ultime ore l’assassina ha ottenuto l’affidamento in prova ai servizi sociali

Continuerà a trascorrere ciò che le resta della pena, la quale terminerà nel 2020, in una casa messa a disposizione dall’Uepe. Doina Matei, dunque, non andrà dietro le sbarre di un carcere e dovrà rispettare soltanto alcune norme, cosa che ha causato la piena indignazione dei familiari di Vanessa Russo.

A parlare a La Zanzara è il padre della 23enne: “Non sento più nulla, la nostra parola non conta nulla. Prima la semilibertà, adesso i servizi sociali. È praticamente uscita di galera, meglio di così per lei non può andare. È tutta una vergogna. Cosa parlo a fare? Non voglio più nulla”.

“È un’assassina – continua l’uomo – e per me non è giusto che resti qui in Italia. Vada nel suo Paese. Tanto mia figlia non me la ridà più nessuno. Doveva fare 16 anni invece ne ha fatti la metà, esce e lavora qui nel nostro Paese. Se non è libertà questa? Cosa li facciamo a fare i processi? Sono pochi 16 anni, è una farsa. Ma doveva farli tutti. Ho parlato di pena di morte e l’ho detto in un momento di rabbia. Ma in certi casi, per certi omicidi cattivi come questo ci vorrebbe. Ma ormai mi sento uno sconfitto, sono stanco. Ha vinto lei. Non voglio più niente”.

Per la famiglia di Vanessa Russo questa è un’ingiustizia: “Noi ci sentiamo abbandonati dallo Stato. Sono dieci anni che aspettiamo un risarcimento. Ma non è arrivata nemmeno una telefonata. È vergognoso. Mia moglie per questa storia si è ammalata e per motivi di salute si è dovuta licenziare”.

Il perdono per ciò che Doina ha fatto non arriverà mai: Il perdono? No, mai. Ha ammazzato mia figlia senza motivo, è una persona cattiva. Il modo in cui ha ammazzato mia figlia può farlo solo una persona cattiva. Non può cambiare, se sei cattivo rimani cattivo e basta. Non va via. Ci nasci”.

Lascia un commento

Back to Top