HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoVecchietti si suicidano in un hotel di Parigi

Vecchietti si suicidano in un hotel di Parigi

di

I due vecchietti hanno deciso di togliersi la vita insieme durante il loro ultimo viaggio insieme in un hotel di lusso di Parigi. Forse uno dei due era malato e l’altro, non voleva sperarsene neanche a causa della morte. I due vecchietti sono stati trovati dai camerieri dell’hotel

La tragica storia che ha visto come protagonisti i due vecchietti, è stata raccontata dalla polizia di Parigi. Entrambi i vecchietti avevano 86 anni, e hanno deciso di morire insieme, nello stesso letto, accanto, uniti, insieme fino alla morte.

I due originari d’Issy-les-Moulineaux, avrebbero lasciato una lettera e un’ordinazione per la colazione in camera, forse proprio per farsi ritrovare dal personale l’indomani del coraggioso gesto, fatto per amore o per paura di rimanere soli non si sà.

Nella lettera lasciata, pare che si siano scritti i motivi di questo gesto, forse una grave malattia che aveva colpito uno dei due coniugi che per la loro ultima serata di vita passata insieme, avevano preparato tutto nei minimi dettagli, l’hotel, la stanza, scegliendo anche di affrontare un viaggio per giungere nella città più romantica di sempre.

vecchiettiNon si hanno maggiori informazioni però su cosa abbia spinto i due vecchietti a tale gesto, o su come abbiano deciso di compiere il grande passo che li portava via dal mondo e dai loro affetti.

Una sorta di Giuletta e Romeo contemporanei, tanto che questa storia ha commosso l’intera Francia subito dopo la diffusione della notizia.

La vicenda dei due vecchietti ricorda molto anche quella di Luigi II di Baviera, morto anche lui suicida in un modo molto simile alla coppia. Egli dichiarò alla Francia di dover rinunciare ad una guerra che non aveva nessuna intenzione di fare, lasciò un biglietto fuori dalla porta dei suoi appartamenti con scritto “Eh bien, que l’on fasse cette guerre détestable”, per poi essere ritrovato morto il giorno seguente nella sua stanza.

Lascia un commento

Back to Top