HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsVerona: uccisi in un agguato padre e figlio
Il luogo del duplice omicidio

Verona: uccisi in un agguato padre e figlio

di

L’omicida ha sparato stamattina alle  sue vittime sul vialetto di casa. L’allarme dato dai vicini allarmati dagli spari e dalle grida.

Il luogo del duplice omicidio

Il luogo del duplice omicidio

I carabinieri di Verona hanno arrestato un uomo con l’accusa di avere ucciso, a colpi di pistola, padre e figlio. Il duplice omicidio è avvenuto a Buttapietra in via Verdi, dove sono stati uccisi Martino Mazza, 48 anni, originario di Ercolano nei pressi di Napoli, e il figlio Pietro, 25 anni, da Alfonso Manzo, anch’egli originario della provincia napoletana.  In un primo momento risultava che il presunto omicida avesse atteso che padre e figlio uscissero di casa per tendere loro un mortale agguato; invece poi è stata chiarita la dinamica dell’omicidio avvenuto probabilmente per un prestito di 6mila euro non restituito dai due uomini.

I tre uomini si erano incontrati per chiarire la questione debitoria a casa di Manzo. I toni della discussione hanno preso una piega rissosa e c’è stata una lite piuttosto violenta. Alle otto di stamattina, padre e figlio sono tornati per avere un chiarimento, c’è stata una nuova colluttazione e Manzo è rimasto ferito alla guancia da un coltello; alla vista del sangue che gli colava dal viso ha estratto la pistola e ha sparato ben dieci colpi contro i due uomini sul vialetto di fronte alla sua abitazione. L’omicida non si è però allontanato , cosi i carabinieri allertati dai vicini hanno potuto arrestarlo. Ora è al Comando provinciale dell’Arma, dove sarà sottoposto anche alla prova dello ’stub’ per accertare l’utilizzo della pistola. Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Marco Zenatelli.

Lascia un commento

Back to Top