HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsVeronica Balsamo è stata uccisa: il fidanzato Emanuele ha confessato

Veronica Balsamo è stata uccisa: il fidanzato Emanuele ha confessato

di

Alla fine, il fidanzato di Veronica Balsamo, Emanuele Casula, ha confessato l’omicidio: il  giovane ha ucciso la fidanzata, gettandola in un dirupo.

veronica balsamoEra il 23 agosto dello scorso anno, e quella sera Emanuele Casula buttò in un dirupo la fidanzata Veronica. Un litigio, la cannabis in corpo e in pochi istanti la vita della 23enne si è infranta. Mesi di indagini, sospetti, prove e alla fine è arrivata anche la confessione del giovane: Emanuele Casula l’ha uccisa, ed ha confessato il delitto.

Non contento dell’omicidio, o forse per la paura di essere scoperto, la stessa ora (poco distante da dove aveva gettato Veronica), Emanuele si scagliò con forza contro Gianmario Lucchini, di 35 anni. Il cranio dell’uomo venne trapassato con un cacciavite, e ancora oggi la vittima si trova in coma vegetativo in ospedale.

Dopo attente analisi, nei giorni scorsi davanti al gup Carlo Camnasio, il perito incaricato dal tribunale, Giuseppe Giunta, ha spiegato le sue conclusioni: Casula, al momento dell’aggressione era capace di intendere e volere. Non solo: la sera del delitto, la cannabis che aveva in corpo aveva accentuato i suoi disturbi di personalità. E questo potrebbe essere considerata, in fase di processo, un’attenuante.

Il difensore della famiglia Lucchini, però, non ci sta, e avverte: “Casula ha ucciso e tentato di uccidere lucidamente tentando poi di nascondere le prove. Ci opporremo in ogni modo, dopo il male che ha fatto, alla concessione della seminfermità mentale, che determinerà uno sconto della pena. Se a Casula in ospedale avessero riscontrato veri problemi psichiatrici, probabilmente gli avrebbero prescritto dei farmaci, cosa che non risulta.”

La Procura si dice soddisfatta, e il pm Elvira Antonelli precisa: “Si va a processo, e non chiederemo ulteriori accertamenti psichiatrici perché quanto emerso ci basta per avvalorare il quadro accusatorio e dimostrare che Casula ha agito con consapevolezza.”

Lascia un commento

Back to Top