HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti StradaliNewsZakir Hossain, ucciso da un pugno a Pisa

Zakir Hossain, ucciso da un pugno a Pisa

di

Zakir HossainZakir Hossain, 34 anni, è stato ucciso da un pugno ricevuto da un passante domenica sera in Corso Italia. In segno di lutto le serrande dei negozi della piazza dove l’uomo lavorava sono rimaste chiuse per un giorno: “Chiuso per lutto. Solidarietà e condoglianze alla comunità bengalese”

Il questore di Pisa Gianfranco Bernabei per l’omicidio di Zakir Hossain ha detto: “Invito gli amici dell’aggressore a farsi avanti e a venire in questura a chiarire la loro posizione. Diversamente rischiano di rispondere del reato di concorso in omicidio. Noi continuiamo intanto le nostre indagini e siamo fortemente determinati a raggiungere al più presto risultati positivi per il nostro lavoro”.

L’aggressore dell’uomo è probabilmente di origini italiane e grazie ad una videocamera di sorveglianza gli investigatori sono riusciti ad individuare la sua fisicità: corporatura robusta e palestrata. Al momento dell’aggressione l’assalitore indossava una giubbotto e probabilmente quella sera era ubriaco.

Tra l’ignoto uomo e Zakir Hossain prima del pugno c’è stato uno scambio di battute. Forse il killer aveva intenzione di provocare la vittima con frasi xenofobe alle quali il bengalese ha replicato senza paura. Dopo il cazzotto però, il 34enne è caduto all’indietro sbattendo violentemente la testa sul selciato.

L’aggressore di Zakir Hossain, che in quel momento era insieme a tre compagni che hanno inutilmente cercato di dissuaderlo, è immediatamente scappato e senza prestare soccorso all’uomo si è allontanato con un’auto parcheggiata in una zona non molto distante dal luogo dell’aggressione per raggiungere forse le zone più periferiche di Pisa.

La polizia oltre a visionare i filmati ed interrogare i testimoni, è riuscita ad individuare l’auto usata dall’aggressore per allontanarsi dal corso grazie alle telecamere di sicurezza urbana.

Dalle immagini non è possibile risalire alla targa ma queste ultime restano sicuramente una importante fonte utile ad individuare il responsabile della morte di Zakir Hossain.

Lascia un commento

Back to Top