HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsBeau Solomon: il suo assassino Massimo Galioto potrebbe aver ucciso anche altre persone

Beau Solomon: il suo assassino Massimo Galioto potrebbe aver ucciso anche altre persone

di

Massimo Galioto è accusato dell’omicidio di Beau Solomon, lo studente americano ucciso a Roma. Un suo amico ha svelato alcuni dettagli che potrebbero portare alla luce un’altra amara verità, l’homeless avrebbe ucciso altre due persone.

massimo galiotoMassimo Galioto è in carcere con l’accusa di aver ucciso lo studente americano Beau Solomon. Ma non finisce qui perché il 41enne potrebbe essere coinvolto nella vicenda della sparizione di Federico Carnicci, il ragazzo toscano morto in circostanze simili a quelle di Solomon il 7 luglio del 2015. Sul settimanale Giallo è riportata una dichiarazione fatta da Galioto ad un suo amico, leggete cosa ha detto: «Ho già affogato due ragazzi. Ogni tanto i toscani vanno annegati».

Federico era un artista di strada e viveva con Galioto e la fidanzata Alessia in una tenda lungo le rive del Tevere. Il caso era stato archiviato come un incidente, ma dopo l’omicidio di Beau Solomon la famiglia Carnicci ha chiesto di riaprire le indagini. Il legale ha precisato che quelle dichiarazioni sono state rese da Galioto prima della morte di Federico, quindi i decessi sospetti su cui indagare sono quattro. Carmine De Pietro ha già iniziato a lavorare e il settimanale Giallo ha pubblicato i primi risultati del suo lavoro di ricerca sulle presunte vittime di Galioto, una di queste è un barbone polacco di 51 anni.

Nel 2013 era stata allestita una tendopoli e le persone che si erano raggruppate erano piuttosto violente. Tre giorni prima della morte di Federico Scarnicci, un amico lo aveva incontrato e aveva notato che il suo volto era ricoperto da lividi e tagli, il ragazzo aveva riferito di aver avuto una lite perché secondo lui gli altri abitanti della tendopoli gli rubavano gli rubavano gli oggetti personali e usavano il suo cellulare. Le testimonianze raccolte nei giorni seguenti la morte del 28enne toscano, non sono ritenute attendibili, in particolare avrebbero raccontato che Federico era caduto nel fiume e che lo avevano recuperato, poi erano andati a dormire e al mattino era scomparso.

Lascia un commento

Back to Top