HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
ScomparsiDaniele Potenzoni: tante le segnalazioni, l’ultima a Ponte Mammolo
daniele potenzoni

Daniele Potenzoni: tante le segnalazioni, l’ultima a Ponte Mammolo

di

Proseguono senza sosta le ricerche di Daniele Potenzoni. L’uomo di origini milanesi è scomparso a Roma il 10 giugno. I volontari e le forze dell’ordine continuano a lavorare per verificare tutte le segnalazioni che giungono quotidianamente. La più attendibile è quella del 10 agosto.

daniele potenzoniNella notte di San Lorenzo, due guardie giurate in servizio a Ponte Mammolo, hanno riconosciuto in un uomo di passaggio il volto di Daniele Potenzoni. Il 36enne milanese è affetto da autismo ed è scomparso dalla stazioni Termini di Roma il 10 giugno. L’uomo si trovava nella capitale per incontrare il Papa insieme ad un gruppo di disabili e agli accompagnatori. Mentre tutti sono scesi lui è rimasto nel vagone metro diretto ad Ottaviano e da quel momento non si sono più avute sue notizie. La scorsa settimana è stata in un certo senso “decisiva” perché le segnalazioni di avvistamento di Daniele Potenzoni sono aumentate. Ma una in particolare ha fatto sperare la famiglia che l’incubo fosse finito ed è proprio quella di Ponte Mammolo, dove due guardie giurate in servizio hanno avvistato Daniele Potenzoni in compagnia di un homeless.

La Polfer ha attivato immediatamente la sua squadra per verificare l’attendibilità della segnalazione ma non vi sono stati riscontri positivi. Tuttavia, non si perde la speranza di trovare Daniele Potenzoni ancora in vita perché questo avvistamento è stato giudicato molto attendibile. Purtroppo nelle condizioni in cui si trova Daniele Potenzoni è molto difficile riuscire ad avvicinarlo e sono state intensificate le ricerche nei punti di ritrovo degli homeless, inclusi i luoghi di ristoro.

Intanto il padre di Daniele Potenzoni è distrutto perché l’uomo non si è allontanato di sua spontanea volontà ma è stato smarrito dalle persone a cui era stato affidato. Purtroppo a questo si aggiunge l’aver perso il lavoro perché segue le ricerche da vicino e la sua azienda che è in crisi ha avviato i primi licenziamenti.

Lascia un commento

Back to Top