HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto del seminario: Don Piccoli a processo

Delitto del seminario: Don Piccoli a processo

di

Don Paolo Piccoli è stato rinviato a giudizio. Secondo l’accusa sarebbe stato lui ad uccidere monsignor Giuseppe Rocco nella sua stanza del seminario di Trieste.

Si apre una fase importante per il caso conosciuto come il “delitto del seminario”. Don Paolo Piccoli è stato rinviato a giudizio per la morte di monsignor Giuseppe Rocco. L’uomo di chiesa venne trovato morto nella sua stanza il 25 aprile 2014. Come riporta Fanpage, Don Piccoli è accusato di omicidio volontario e rischia 30 anni di carcere. Il sacerdote, ex parroco della chiesa di Santo Stefano Protomartire di Pizzoli in provincia de L’Aquila, avrebbe ucciso a sangue freddo il vicino di stanza. La vittima aveva 92 anni, è stata strangolata a mani nude e gli è stata sottratta la catenina dove c’erano due medagliette d’oro.

Il monsignore era conosciuto da tutti come Don Pino, quando è stato trovato era vestito come se dovesse uscire da un momento all’altro per delle commissioni. Nessuno si preoccupò di avvisare la polizia perché era anziano e pensarono che avesse avuto un malore. Stranamente sul cadavere non c’erano segni di violenza. Don Piccoli era riuscito a nascondere di aver ucciso l’anziano prete, è stato lui ad impartirgli l’estrema unzione prima che venisse portato via per gli accertamenti del caso. Dall’autopsia però furono riscontrate delle anomalie che fecero pensare che quella di Don Pino non era una morte naturale. L’osso ioide presentava delle fratture, qualcuno aveva stretto con forza le mani sino a romperlo.

In breve la stanza del seminario si trasformò in scena del crimine e vennero isolate delle macchie di sangue. Le tracce genetiche presentavano un profilo diverso da quello della vittima per questo vennero confrontate e le analisi stabilirono che erano compatibili con il Dna di Don Piccoli che venne subito indagato. Il movente del delitto del seminario riguarda piccoli furti commessi dal sacerdote tra cui un crocifisso che portava sempre con sé. Don Pino aveva capito che Don Piccoli era il ladro e quando andò a chiedergli conto fu aggredito. La prima udienza del processo è stata fissata il 30 giugno 2017.

Lascia un commento

Back to Top