HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Gloria Rosboch: Caterina Abbattista è complice o succube del figlio Gabriele?

Delitto Gloria Rosboch: Caterina Abbattista è complice o succube del figlio Gabriele?

di

Caterina Abbattista, la madre di Gabriele Defilippi non è tornata in libertà così come sperava. Il giudice infatti ha rigettato la richiesta perché è complice del figlio ed è stata lei a spingerlo ad uccidere la professoressa Gloria Rosboch.

caterina abbattistaGloria Rosboch è stata uccisa il 13 gennaio di quest’anno. Ad attirarla in una trappola è stato quel giovane di cui si era invaghita e che l’aveva truffata, sottraendole i risparmi di un’intera vita. A distanza di mesi emergono ancora nuovi dettagli, a fare il punto della situazione è Giallo che ha pubblicato anche le motivazioni con cui i giudici hanno rigettato la richiesta avanzata da Caterina Abbattista di tornare in libertà.

Caterina è accusata di aver “ispirato” il delitto di Gloria Rosboch e di aver aiutato il figlio Gabriele. L’ordinanza si compone di circa 40 pagine e i giudici prima di formulare la loro decisione hanno analizzato anche il passato della donna. Nel 2008 la Abbattista aveva una relazione con un ingegnere molto più giovane di lei e invalido all’80%. La donna chiedeva spesso del denaro all’uomo sotto forma di piccoli prestiti, successivamente decisero di sposarsi e il giovane si indebitò chiedendo un prestito per sostenere le spese della cerimonia. Queste somme vennero interamente utilizzate dalla madre di Gabriele Defilippi. Nel 2013 la relazione si interrompe ma l’ingegnere contattò un avvocato per recuperare almeno parte del denaro. Gabriele venuto a conoscenza di quanto accaduto iniziò ad inviare messaggi minatori tanto che alla fine questa vicenda svanisce come una bolla di sapone per il timore di ritorsioni.

Caterina e Gabriele, sono un duo spietato. Ricordate la maestrina della scuola più piccola d’Italia presentata da Carlo Conti a Sanremo? La donna era l’insegnante del figlio più piccolo della Abbattista e ha avuto una relazione con Defilippi interrotta bruscamente. Gabriele chiedeva spesso del denaro e anche la sua macchina in prestito. Marzia Lachello ha confermato che i due erano complici. Ma non finisce qui perché Caterina ha avuto dei contatti anche con Efisia Romagnoli, un’altra amante di Gabriele. La donna è indagata per aver supportato Defilippi nell’organizzazione della truffa ai danni di Gloria Rosboch fingendosi direttrice di banca. Infine c’è un’altra presenza femminile in questo giallo che sembra non trovare una soluzione, l’ex fidanzata di Gabriele, l’ultima in ordine di tempo. Sophia ha vuotato il sacco raccontando agli inquirenti tutto quello che sapeva e che aveva visto. Sono molti gli episodi che hanno accelerato le indagini e che hanno portato nella direzione giusta. Dalle sue parole si evince quanto Caterina sia fondamentale nella vita del figlio e quanto abbia influito nella pianificazione del delitto di Gloria Rosboch.

Lascia un commento

Back to Top