HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Gloria Rosboch: trovata l’arma del delitto, è la stessa che ha ucciso Pomatto?
Delitto Gloria Rosboch_pistola

Delitto Gloria Rosboch: trovata l’arma del delitto, è la stessa che ha ucciso Pomatto?

di

Ritrovata l’arma con cui è stata spaventata la professoressa Gloria Rosboch lo scorso 13 gennaio. La pistola era nel bosco di Barbania che dista circa un chilometro dal pozzo dove era stato gettato il cadavere della donna. La stessa arma potrebbe essere stata utilizzata per l’omicidio Pomatto.

gloria rosboch_professoressa scomparsaImportanti novità nel caso del delitto di Gloria Rosboch, la professoressa uccisa lo scorso 13 gennaio. Nel bosco di Barbania è stata trovata la pistola di Gabriele Defilippi, il giovane di 21 anni che ha confessato di aver strangolato la donna con un filo di quelli che si utilizzano per stendere i panni. L’arma invece era servita per spaventare la professoressa e convincerla a seguire lui e Obert in macchina. Alle operazioni di ricerca condotte dai carabinieri e polizia penitenziaria, ha partecipato anche Roberto Obert, attualmente detenuto presso il carcere di Ivrea. È stato lui ad indicare dove era stata seppellita la pistola. Grande soddisfazione da parte del suo legale, che ha dichiarato: «Questo dimostra come Obert abbia detto sempre la verità».

Gli esperti del Ris ora dovranno analizzarla per capire quante volte ha sparato e soprattutto se si possono risolvere degli altri casi di omicidio avvenuti in zona e a Torino. Gli inquirenti in particolare vogliono capire se è l’arma che ha ucciso Pierpaolo Pomatto, il panettiere di Vesignano, trovato morto lo scorso gennaio.

Negli scorsi giorni, il legale della famiglia di Gloria Rosboch ha presentato un’istanza in cui si richiedeva il sequestro dei beni riconducibili a Gabriele Defilippi, alla madre Caterina Abbattista e Roberto Obert. Per quest’ultimo è in corso una rogatoria internazionale perché pare che l’uomo avesse depositato del denaro in alcune banche in Lussemburgo. L’uomo non risulta proprietario di immobili a differenza di Defilippi e della madre che hanno una casa intestata ciascuno. Inoltre alla Abbattista potrebbe essere sequestrato anche lo stipendio. In pochi giorni il giudice prenderà una decisione.

Lascia un commento

Back to Top