HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseGiallo del piede mozzato: è di Gabriele Di Ponto
gabriele di ponto

Giallo del piede mozzato: è di Gabriele Di Ponto

di

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per l’omicidio di Gabriele Di Ponto. Il suo piede era stato ritrovato sulle rive del fiume Aniene. La sua scomparsa era stata denunciata a fine luglio dalla famiglia.

gabriele di pontoL’11 agosto un pescatore in navigazione sull’Aniene ha recuperato un piede che galleggiava sul fiume. L’unico indizio utile per risalire all’identità dell’uomo era un tatuaggio «Oggi è un buon giorno per morire», e uno stemma della Lazio. Il piede mozzato presentava un taglio netto, forse eseguito con una sega elettrica, ed è stato effettuato all’altezza della caviglia. Dopo le analisi istologiche e genetiche eseguite nei laboratori di medicina legale del Gemelli, è emerso che il piede apparteneva a Gabriele Di Ponto. La procura di Roma indaga per omicidio volontario. I fatti potrebbero essersi verificati tra il 9 e il 10 agosto perché il piede era in buona conservazione nonostante il caldo e la permanenza in acqua.

Gabriele Di Ponto aveva precedenti per droga e rapina e la squadra mobile sta indagando su diversi fronti tra cui quello della criminalità albanese che gestisce lo spaccio nelle zone di San Basilio e Tor Bella Monaca. Nel passato di Gabriele Di Ponto c’erano anche contatti con organizzazioni criminali capitoline, tra cui “Orfeo” che ha operato sino al 2011. Nel profilo Facebook di Gabriele Di Ponto sono presenti alcune fotografie in cui è con Luca Fiorà, conosciuto anche come “Er Tigre” uno dei più feroci sicari, autore di gravi fatti di sangue. Gli investigatori hanno perquisito l’appartamento di Gabriele Di Pinto ma non hanno trovato indizi utili ecco perché al momento studiano le sue frequentazioni e i tabulati telefonici.

Il corpo di Gabriele Di Ponto non è ancora stato trovato. Probabilmente il cadavere è stato fatto sparire, anche se non si escluse che la corrente l’abbia trasportato altrove.

Lascia un commento

Back to Top