HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsGianluca Bianca, morto tre anni fa durante un ammutinamento, è stato ucciso
gianluca_bianca

Gianluca Bianca, morto tre anni fa durante un ammutinamento, è stato ucciso

di

Gianluca Bianca era al timone del suo peschereccio e dalle indagini è emerso che è morto durante un ammutinamento. La madre però non si rassegna, secondo lei è stato ucciso dai suoi marinai, alcuni latitanti. Inoltre la donna ha raccontato che non voleva partire. Semplice presentimento o altro?

gianluca_biancaGianluca Bianca è scomparso 3 anni fa. Il capitano 35enne di Siracusa è stato vittima di un ammutinamento mentre era a bordo del Fatima II che navigava tra la Grecia e l’Egitto. La notte tra il 12 e il 13 luglio del 2012 Gianluca era ancora vivo, ed è stata l’ultima volta che i suoi familiari hanno sentito la sua voce. Il 10 luglio l’imbarcazione era salpata dal porto di Portopalo di Capo Passero e in poche ore aveva raggiunto la destinazione prescelta per la pesca. A bordo la situazione era molto tesa, l’equipaggio era composto da sei marinai tra cui c’erano anche un tunisino e due egiziani. Già in passato si erano verificati dei litigi e gli italiani hanno accusato i nordafricani del delitto, ma questi sono latitanti. Antonina Moscuzza, la madre di Gianluca Bianca, è convinta che non abbiano detto la verità e che anche loro siano coinvolti nell’omicidio.

I tre marinai dopo l’ammutinamento hanno chiesto aiuto con un cellulare e sono fuggiti a bordo di una scialuppa. I nordafricani avevano gettato il corpo di Gianluca Bianca in mare, lasciando il Fatima II al suo destino. L’imbarcazione venne trovata il 21 luglio a circa 65 km da Alessandria d’Egitto ma dentro non c’era nessuno. Il marinaio tunisino però ha fornito una versione dei fatti diversa secondo cui Gianluca sarebbe stato ucciso dagli italiani. Antonina Moscuzza ha ipotizzato che siano fuggiti tutti e che il figlio fosse ferito, ma durante il viaggio è morto ed è stato gettato in acqua per cancellare tutte le tracce. Due tre marinai non se la passano bene, uno si è trasferito in Germania e l’altro ha problemi di droga. Possibile che i rimorsi gli stiano impedendo di vivere serenamente?

Lascia un commento

Back to Top