HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsMichele Misseri uomo instabile? La pesante accusa: ha tentato di uccidere Cosima

Michele Misseri uomo instabile? La pesante accusa: ha tentato di uccidere Cosima

di

Valentina Misseri, figlia di Michele ha raccontato che il padre è un uomo instabile e che in passato ha tentato di uccidere Cosima.

È passato solo un giorno dalla sentenza delle Corte di cassazione e già emergono nuovi dettagli sulla famiglia Misseri. Come riporta Fanpage, Valentina Misseri ha svelato una verità sconcertante, il padre Michele infatti avrebbe cercato di uccidere la madre Cosima. Qualche mese prima del delitto il contadino di Avetrana era insolitamente instabile e aggressivo. “Fino a quel 26 agosto è stato un bravo padre. E nonostante quello che ha fatto – dice Valentina – gli voglio ancora bene perché capisco che ha dei problemi”. La ragazza ha detto inoltre che non è mai stata fatta una perizia psichiatrica, e ci sarebbero delle prove dell’instabilità di Misseri nei messaggi inviati da Sabrina a Ivano in cui diceva che il padre era diventato violento e si arrabbiava sempre anche senza motivo.

Valentina Misseri vuole salvare la madre e la sorella da una condanna ingiusta e accusa i giudici di aver accontentato l’opinione pubblica. Prosegue Valentina: “Basta farsi un giro sui social per capirlo: ci sono messaggi violenti, aggressivi verso di me, verso il professor Coppi e chiunque dica che mamma e Sabrina sono innocenti”. Michele Misseri continua a dire di essere l’assassino della nipote Sarah e che l’ha uccisa dopo un tentativo di violenza sessuale. Nei tre gradi di giudizio la sua versione non è stata ritenuta credibile ed è stata vista come un tentativo di scagionare la moglie e la figlia. Per la corte Sarah è stata uccisa nel garage dove era stata attirata, il movente è un conflitto con la cugina Sabrina, gelosa delle attenzioni riservate da Ivano alla ragazzina.

Lascia un commento

Back to Top