HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
UltimissimeNuovo dramma nel bresciano: Bruno Caprioli ha ucciso la moglie malata Natalia Badini
uxoricidio_lumezzane

Nuovo dramma nel bresciano: Bruno Caprioli ha ucciso la moglie malata Natalia Badini

di

Natalia Badini aveva 70 anni ed era malata da tempo. Il marito Bruno Caprioli di 76 anni l’ha uccisa e poi ha telefonato al figlio prima di tentare il suicidio.

uxoricidio_lumezzaneUn altro fatto di sangue ha sconvolto il bresciano, ancora una volta la vittima è una donna. Natalia Badini era gravemente malata da tempo, soffriva di problemi psichiatrici e suo marito Bruno Caprioli si prendeva cura di lei da anni. Ieri mattina però, forse in preda allo sconforto per la difficile situazione familiare, ha deciso di ucciderla. Il legale ha confermato la versione dell’anziano.

La tragedia si è consumata intorno alle 6 del mattino, nell’appartamento dei due coniugi a Lumezzane, nel bresciano. I vicini hanno raccontato che hanno sentito delle urla e degli strani rumori.

Bruno Caprioli ha preso un coltello da cucina e ha inferto 5 coltellate all’addome della moglie mentre era ancora a letto. Dopo averla uccisa ha telefonato a suo figlio dicendogli di andare a casa perché aveva ucciso la madre. L’anziano, probabilmente pentito per il folle gesto, ha deciso di mettere fine anche alla sua sofferenza, ingerendo dei farmarci. É stato salvato dai medici del 118 giunti sul posto subito dopo la segnalazione del figlio. Non è in gravi condizioni e dopo il ricovero è stato trasferito in carcere. .

L’omicidio di Natalia Badini è avvenuto a poche ore di distanza da quello di Cezara Musteata, la 18enne moldava uccisa dal suo ex fidanzato Luigi Cuel, morto suicida. L’omicidio-suicidio in questo caso era premeditato perché da quanto si è appreso l’uomo non si era presentato a lavoro quel giorno e la ragazza potrebbe essere stata addormentata prima di essere uccisa.

Lascia un commento

Back to Top