HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Garlasco, la mamma di Alberto Stasi rompe il silenzio: ecco la sua lettera

Omicidio Garlasco, la mamma di Alberto Stasi rompe il silenzio: ecco la sua lettera

di

Alberto StasiLa madre di Alberto Stasi ha deciso di rompere il silenzio e di scrivere al settimanale Giallo una lettera-appello in difesa del figlio, condannato a 16 anni di reclusione per l’omicidio di Chiara Poggi

Albina Perri, mamma di Alberto Stasi, vuole difendere il figlio da ogni accusa, a sua detta, infondata. Stasi non avrebbe mai avuto motivo di uccidere la sua fidanzata: “Nemmeno i giudici sono riusciti a dire per quale motivo mio figlio avrebbe ucciso Chiara. Lui la chiamava ‘amorino’ stavano per andare qualche giorno in vacanza assieme, la sera prima avevano mangiato la pizza, erano giorni felici, lei lo incoraggiava, lui stava per laurearsi, aveva il futuro a portata di mano e nessun motivo per giocarsi la vita. E poi io lo conosco da trent’anni, mio figlio: un assassino dagli occhi di ghiaccio? Ma per carità”.

La donna è fermamente convinta che qualcuno conosca la verità e sappia chi è il vero assassino di Chiara Poggi, ad oggi impunito e libero: “Mio figlio Alberto è in carcere da otto mesi. E se lo meritasse, credetemi, lo sopporterei. Ma io sono certa che lui è innocente e sono anche certa che qualcuno sa la verità ma non la dice. Per questo ho deciso di rompere il silenzio di questi lunghi anni e di rivolgermi direttamente a chi sta custodendo questo terribile segreto: parlate, vi prego“.

“Io vi prego – conclude la donna – so che avete paura, lo capisco, ma mettetevi una mano sulla coscienza. Alberto ha 33 anni ed è in prigione. Non vi chiedo di mettere a rischio la vostra vita. Non pretendo che siate coraggiosi: ci sono molti modi anonimi per farmi arrivare informazioni e notizie. Stando zitti non fate un torto solo a Chiara che merita giustizia, ma distruggete un’altra persona, mio figlio, che non è ancora morto, ma che non ha più una vita”.

Lascia un commento

Back to Top