HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Loris Stival, l’esito dell’udienza per il deposito della perizia sull’incidente probatorio
loris stival

Omicidio Loris Stival, l’esito dell’udienza per il deposito della perizia sull’incidente probatorio

di

Questa mattina si è svolta regolarmente l’udienza con cui è stata depositata la perizia relativa all’incidente probatorio all’interno delle indagini per l’omicidio del piccolo Loris Stival. Il legale di Veronica Panarello aveva chiesto un rinvio in quanto aveva segnalato un “difetto di notifica”.

loris stivalIl legale di Veronica Panarello, imputata per l’omicidio di suoi figlio, Loris Stival, aveva trovato un cavillo giudiziario per rinviare l’udienza davanti al gip, evidenziando un difetto di notifica. Ma l’udienza per l’incidente probatorio sull’acquisizione delle immagini degli impianti di videosorveglianza si è tenuta ugualmente.

La difesa di Veronica Panarello si gioca tutta sui filmati della pubblica e privata sorveglianza che potrebbero essere rotti o danneggiati. Sul materiale acquisito dalla procura e che costituisce la base dell’incidente probatorio non ci sarebbero le immagini in cui si vede l’automobile di Veronica Panarello che il 29 novembre del 2014 svolta presso il Vecchio Mulino, ovvero il luogo in cui è stato trovato senza vita il corpo di Loris Stival, il figlio di soli 8 anni.

Alla fine dell’udienza, il perito nominato dal gip ha relazionato sulle modalità adottate per l’acquisizione dei video e sulle difficoltà che ha riscontrato durante il suo lavoro perché alcuni di essi erano di bassa qualità. L’incidente probatorio è durato molto tempo perché alcuni dei dispositivi in uso non era professionali, dunque per ogni dvr il tecnico ha usato tecniche diverse per l’analisi. Nel dettaglio, sono stati acquisiti 27 dvr, 4 erano privi di informazioni, e 2 inutilizzabili. Circa l’85% dei dati contenuti sono stati processati e ora verranno consegnati agli inquirenti per capire quali contengono informazioni importanti per capire chi ha ucciso Loris Stival.

Un altro tema oggetto di discussione nell’udienza odierna è stato quello dell’orario dei filmati, anche su questo punto il perito è stato molto preciso, spiegando di aver verbalizzato le discrepanza tra il dvr e l’orario reale. Purtroppo ci sono degli errori, e solo la rilevazione immediata può stabilire con certezza l’orario delle riprese. Un lavoro di questo tipo era stato effettuato dalla polizia giudiziaria, quindi sono stati aggiunti nuovi elementi perché in una situazione complicata come quella dell’omicidio di Loris Stival, anche 1 minuto ha valore.

Quanto accaduto oggi è il preludio al processo che inizierà a breve e che Veronica Panarello affronterà a testa alta. La donna è in carcere dall’8 dicembre 2014 e si è sempre dichiarata innocente.

Lascia un commento

Back to Top