HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Lucia Manca, condannato a 19 anni e 8 mesi Renzo Dekleva: è stato incastrato da una mosca
omicidio_lucia manca

Omicidio Lucia Manca, condannato a 19 anni e 8 mesi Renzo Dekleva: è stato incastrato da una mosca

di

Lucia Manca è stata uccisa dal marito Renzo Dekleva. La donna era uscita di casa per recarsi a lavoro e non era più rientrata. All’inizio gli inquirenti hanno pensato ad un allontanamento volontario, ma dalle indagini è emersa un’altra verità.

omicidio_lucia mancaIl 6 luglio del 2011, Lucia Manca la bancaria sarda di 52 anni che viveva a Marcon (Venezia), si era recata a lavoro, come tutte le mattine. Quando non ha fatto rientro a casa il marito ha presentato una denuncia, ma la verità che è venuta fuori grazie alle indagini dei militari era un’altra. Lucia Manca aveva scoperto che Renzo Dekleva, aveva una relazione extraconiugale, quindi aveva deciso di chiedere la separazione. Quella mattina Lucia non è mai uscita da casa perché durante la notte il marito l’ha uccisa e poi ha spostato il suo cadavere in auto, abbandonandolo sotto un ponte di Cogollo del Cengio, nel vicentino.

Il corpo di Lucia Manca venne ritrovato esattamente 3 mesi dopo la sua scomparsa e le manette ai polsi dell’informatore scientifico di 56 anni sono scattate il 31 gennaio del 2012, al termine di una lunga e complessa indagine. Ad incastrare Rekleva è stata la presenza della larva di una particolare specie di mosca rivenuta durante l’autopsia condotta da Stefano Vanin, un entomologo trevigiano. I resti di Lucia Manca erano in avanzato stato di decomposizione e all’esperto non restava che analizzare appunto gli insetti. Le larve analizzate erano tipiche del periodo estivo, così come avevano evidenziato casi precedenti di omicidi avvenuti in Veneto. Era chiaro che il corpo di Lucia Manca era stato spostato poco dopo la morte della donna. Partendo da questo studio è stato costruito il muro accusatorio.

Dekleva dopo aver ucciso sua moglie Lucia Manca ebbe un incontro con l’amante per depistare le indagini ma le sue impronte digitali vennero trovare su un biglietto lasciato presso il casello autostradale vicino il viadotto. Ora la cassazione ha confermato la sentenza di appello e Dekleva dovrà scontare una pena di 19 anni e 8 mesi per l’omicidio di Lucia Manca, oltre al risarcimento delle parti civli.

Lascia un commento

Back to Top