HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Patrizia Grimaldi: per il figlio non si è suicidata, sotto le sue unghie potrebbe esserci il DNA dell’assassino

Omicidio Patrizia Grimaldi: per il figlio non si è suicidata, sotto le sue unghie potrebbe esserci il DNA dell’assassino

di

Un anno fa Patrizia Grimaldi è precipitata da un palazzo, il figlio continua a non darsi pace ed è convinto che sotto le unghie della donna ci sia il DNA del killer. Gli inquirenti hanno trovato delle tracce che saranno analizzate.

patrizia grimaldiLa morte di Patrizia Grimaldi resta avvolta nel mistero. Nessuno ha mai creduto al suicidio e le analisi di laboratorio hanno accertato che sotto le unghie della donna c’è del materiale biologico che non appartiene alla vittima ma ad una persona di sesso maschile. A rivelare questi dettagli è stato il figlio Enzo sul settimanale Giallo (n. 46).

Patrizia Grimaldi era una bellissima donna di 49 anni che venne trovata priva di vita nel cortile di un palazzo a Giugliano (Napoli) il 18 novembre del 2014. Patrizia fece un volo di 4 piani e tutti erano convinti che si fosse suicidata. Enzo Almirante, il figlio 25enne sin dall’inizio ha cercato di dire che non era possibile e a distanza di 1 anno pare che avesse ragione. Analizzando le tracce di DNA sotto le unghie sarà possibile risalire al suo assassino, vi sono già alcuni sospettati. Il giovane Enzo crede che prima di morire sua madre abbia avuto una colluttazione con il killer. Quel giorno la donna era stata dall’estetista per la manicure, dunque le tracce trovate sono riconducibili agli ultimi momenti di vita. Inoltre pare che la porta dell’appartamento dove abitava Patrizia Grimaldi era aperta e sul pavimento c’erano i frammenti del suo cellulare.

Pochi giorni prima dell’omicidio Patrizia Grimaldi aveva confessato al figlio che aveva intenzione di lasciare il compagno perché stanca dei suoi atteggiamenti violenti. L’uomo non si è presentato ai funerali, ha eliminato gli account sui social ed è sparito dalla circolazione. Anche gli altri amici di Patrizia Grimaldi non si sono più fatti vedere ed Enzo crede che qualcuno sia a conoscenza di dettagli importanti per capire cosa è successo quel giorno. Patrizia non avrebbe mai aperto ad un estraneo, quindi è probabile che l’assassino sia una persona a lei vicina e che abbiano avuto una violenta lite. La risposta è nelle tracce trovate grazie ai tamponi.

Lascia un commento

Back to Top