HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Scazzi, Michele Misseri si assume tutte le responsabilità: “Sono stato io”

Omicidio Scazzi, Michele Misseri si assume tutte le responsabilità: “Sono stato io”

di

sabrina misseri_cosima serranoSabrina e Cosima Misseri sono in carcere, condannate all’ergastolo, per l’omicidio di Sarah Scazzi. A parlare nuovamente, in difesa della figlia e della moglie, è stato Michele, il quale si è assunto tutta la colpa del delitto. Ecco cosa ha detto alle telecamere di Pomeriggio 5

Michele Misseri torna nuovamente ad assumersi tutte le responsabilità dell’omicidio della nipote, Sarah Scazzi: “Per quale motivo dovevo incolparmi se a uccidere Sarah fosse stata mia figlia? Io gli ho dato il piatto d’argento in mano ma loro non l’hanno voluto. Non mi ricordo niente da quando ho strangolato la bambina. Io non solo voglio prendermi la colpa dell’omicidio, ma anche dell’occultamento. Ho fatto tutto da solo“.

Misseri spera di poter ribaltare la sentenza e, assumendosi tutta la colpa del delitto, scagionerebbe in questo modo sia la moglie che la figlia: “Sabrina ce l’ha a morte con me, me l’hanno fatta accusare anche se era innocente. Mi odia sicuro! Le chiedo perdono per quello che le ho fatto, e chiedo perdono anche a Sarah. Sono tutte innocenti, come Cosima”.

L’udienza che si è tenuta in queste ultime ore è stata rinviata al 18 novembre e, soltanto dopo aver ascoltato tutti gli avvocati, il giudice deciderà se portare a processo i 12 imputati, tra cui Michele Misseri e Ivano Russo, oppure se assolverli. Dopo questa ennesima dichiarazione di Misseri cambierà qualcosa? Vedremo.

Lascia un commento

Back to Top