HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Yara Gambirasio: il mistero del terzo profilo genetico

Omicidio Yara Gambirasio: il mistero del terzo profilo genetico

di

Ennesimo colpo di scena nella vicenda dell’omicidio di Yara Gambirasio. A pochi giorni dalla ripresa del processo, il genetista che si occupa della difesa di Bossetti ha parlato di un terzo profilo genetico.

yara gambirasioLe indagini sul caso di Yara Gambirasio ormai si sono spostate in laboratorio per analizzare le tracce lasciate dall’assassino. Quella che è considerata da tutti come la prova “chiave” che ha incastrato Massimo Bossetti è il profilo genetico, ma la nuova scoperta getta nuove ombre. Di chi è il terzo profilo genetico? Il genetista forense Marzio Capra nominato dalla difesa di Massimo Bossetti ha rivelato in esclusiva al settimanale oggi quanto emerso dagli accertamenti sugli indumenti intimi di Yara Gambirasio. L’esperto ha dichiarato che quella piccola traccia genetica è un “pozzo di misteri” perché andando più a fondo ha scoperto che il Dna di Massimo Bossetti e privo di quello mitocondriale e sarebbe stato sostituito con quello di Yara Gambirasio. Le sue parole fanno intendere che ci possa essere stata una manomissione, perché in natura questa anomalia non è possibile.

Per quanto riguarda il terzo profilo genetico invece, pare che nessuno abbia ancora capito a chi appartenga e che nessuno lo ha ancora analizzato. É una traccia genetica priva del profilo nucleare. Quindi alla fine dei conti si ha un Dna nucleare e due mitocondriali che appartengono a 3 persone diverse. Capra parla di “cancellazione selettiva” ma si rifiuta di pensare che qualcuno abbia “messo le mani” per incastrare Massimo Bossetti. Tuttavia questo colpo di scena a soli 3 giorni dal processo potrebbe far rallentare il tour de force voluto dai giudici che hanno fissato circa 20 udienze sino alla fine dell’anno perché la risposta sull’identità dell’assassino di Yara Gambirasio potrebbe riservare altre novità inaspettate.

Intanto venerdì parleremo nuovamente del caso di Yara Gambirasio per capire come verrà affrontata in aula questa scoperta da parte dei giudici e se ci sono nuovi elementi contro Massimo Bossetti.

Fonte: Il Giorno

Lascia un commento

Back to Top