HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsSissy Trovato: l’agente aveva denunciato delle irregolarità in una relazione
sissy trovato

Sissy Trovato: l’agente aveva denunciato delle irregolarità in una relazione

di

Sissy Trovato lotta tra la vita e la morte. I genitori escludono il suicidio, il colpo è partito dalla mano sinistra ma non è mancina. E spunta una relazione in cui aveva denunciato qualcosa di irregolare nel carcere dove prestava servizio.

La migliore amica di Sissy Trovato spera che l’agente possa svegliarsi per raccontare quello che è successo. L’agente di polizia penitenziaria è in coma e lotta tra la vita e la morte. Sissy è stata trovata agonizzante all’ospedale di Venezia lo scorso primo novembre dopo che aveva controllato una detenuta che aveva partorito. Ufficialmente si tratta di un tentativo di suicidio ma si sta indagando a 360° e i genitori continuano a dire che la 28enne non era depressa, smentendo tutte le notizie che circolano sul suo conto. Sono molti i particolari che fanno pensare che c’è dell’altro.

Sissy Trovato era andata Taurianova, il suo paese d’origine, qualche giorno prima della tragedia. Luana, la migliore amica intervistata dal settimanale Giallo ha detto che le aveva mandato tanti messaggi e che stavano cercando di mettersi d’accordo per vedersi ma non era semplice visto che lei viveva a Genova. Sissy era allegra e felice e questa è una circostanza di cui tenere conto, una persona che vuole suicidarsi infatti ha un comportamento completamente diverso.

È probabile invece che qualcuno volesse eliminare Sissy Trovato perché aveva scoperto alcune irregolarità in carcere. Dopo aver parlato con la direttrice non erano stati presi provvedimenti. Per la migliore amica, è probabile che avesse denunciato il modo con cui venivano trattate le detenute del carcere della Giudecca. L’agente era diventata amica di alcune detenute, a tutti infatti è noto il grande cuore della 28enne. Tornando al giorno della tragedia vi sono alcuni particolari degni di nota, Sissy ha lasciato il cellulare e il tesserino nel penitenziario, inoltre le due colleghe che erano con lei non sono salite all’ospedale civile di Venezia, inoltre la famiglia è stata avvertita 5 ore dopo e nel frattempo la stampa aveva già delle informazioni sulla sua presunta depressione. Un tentativo di depistare le indagini? Sono tante le domande senza risposta e ci si chiede perché l’ascensore è stato ripulito e l’area non è stata interdetta al passaggio. Ma non finisce qui, la traiettoria del proiettile non lascia dubbi, è partito dalla mano sinistra, ma non da quella di Sissy Trovato perché lei non è mancina.

Lascia un commento

Back to Top